A proposito di Noi

Chi Siamo e cosa vogliamo proporre. Il perché di Labour Italia.

Labour Italia

Siamo un Associazione ed un Movimento Laburista, non intendiamo  proporci come un nuovo Partito o come un’entità che si candida a gestire il potere.
Non ci contrapponiamo alle formazioni già esistenti nella Sinistra Italiana, ma vogliamo contribuire al confronto con esse e con la società civile. Con i tanti cittadini, donne e uomini, giovani e anziani, che vogliono credere e lavorare per edificare una società davvero giusta e solidale, e lo facciamo a partire dal dialogare con quanti  non hanno perduto la speranza o che anelano a ritrovarla.

Non è tempo di dividere e di frammentare ulteriormente un tessuto già lacerato, ma di ritrovare motivi di più ampia unità.

Un laboratorio collettivo dunque, di pensiero e di proposta politica. Un laboratorio aperto a tutti coloro che si riconoscono in un progetto di società solidale. All’operaio, come al professionista o all’intellettuale. Agli individui singoli o associati, al semplice cittadino come al dirigente politico.

Non perdiamo di vista l’obiettivo principale, che non può essere il leader carismatico di turno che susciti entusiasmi e raccolga folle osannanti, noi contrapponiamo l’idea di un pensiero comune, l’idea gramsciana dell’intellettuale collettivo. È questa l’unica via, noi crediamo, per dare risposte democratiche ad una società sempre più complessa.

Nel definirsi Laburista, il Movimento si richiama naturalmente alla tradizione storica del socialismo democratico, ma trova soprattutto il proprio radicamento attuale nel primo articolo della Costituzione italiana: L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul Lavoro.

Si tratta, in altri termini, di definire una nuova idea di socialismo, coerente con la società sempre più complessa e globalizzata dei nostri giorni e del prossimo futuro. Un’idea che possa crescere e svilupparsi come attuazione piena e coerente dei principi di democrazia, di giustizia sociale e di piena valorizzazione della persona umana sottesi dalla nostra Costituzione.

Oggi le aspettative sono tali che l’opinione pubblica sorvola sul dilettantismo degli attuali attori di governo.?? In Italia ed Europa dobbiamo costruire un progetto politico il quale, partendo dall’analisi degli errori, elabori e coniughi una nuova prospettiva Laburista che rilanci i temi di Lavoro, Diritti, Uguaglianze, Welfare, Sanità, Mobilità ed Infrastrutture: temi che valgono molti punti di PIL per un Paese che deve tornare ad occuparsi del proprio futuro.

Labour Italia nasce da due forti emozioni: l’insofferenza di fronte al dissolvimento della Sinistra e l’entusiasmo d’andare a riunire ed unire tutte quelle sue componenti che credono nei principi del Socialismo: quello vero, animato dallo stesso spirito che vide nascere quel Laburismo che nacque britannico ed oggi vive, in forme rinnovate, in tutta Europa ed in tutto il mondo.

Come nasce Labour Italia?
Si mettono insieme alcuni sognatori, iniziano a scrivere, diffondere le proprie idee, la propria voce: e si rendono conto che di sognatori ce ne sono ancora tanti.
Da alcuni diventano decine, poi centinaia e, oggi, tanti.
Perché – checché se ne dica – la Sinistra è sentimento.

Non siamo l’ennesimo partitino di Sinistra: abbiamo scelto di costituirci come Ente del Terzo Settore, forma giuridica incompatibile con quella Partito.

Siamo, invece, ciò che fu la Società Fabiana per la nascita del Labour Party britannico: un brodo di coltura politico-culturale, uno starter che avvii il motore di un nuovo e moderno Partito Laburista italiano.

I nostri Progetti e le nostre Proposte, concentrano l’attenzione sui temi fondamentali per il Laburismo e per i Progressisti ovunque esse agiscano in Europa o nel Mondo. Lavoro, Ambiente, Sicurezza, Sanità,

Anni fa avremmo detto che nei nostri obiettivi immediati c’è il principio della collettivizzazione dell’economia, con lo Stato nel ruolo di grande tutore dei diritti sociali ed umani.
Oggi lo scenario è un pò diverso: nell’economia il liberismo è egemone – un po’ ovunque nel mondo – e, quindi, ci si deve adattare ad un fisiologico realismo negli obiettivi di breve termine.
Ma ciò non toglie che consideriamo il lavoro ed i diritti dei lavoratori il punto focale della nostra politica.
Il lavoro é ciò che rende l’uomo libero – e Labour Italia agisce con l’obiettivo che tutti gli uomini siano garantiti dagli eccessi delle politiche liberiste, che sopprimono addirittura la voce.

Siamo fermamente convinti che, nonostante le profonda crisi che viviamo, in un’Italia sempre più povera, l’unica alternativa alla povertà sia il lavoro.
Per esempio: abbiamo la fortuna di vivere in una delle terre artisticamente più ricche al mondo con, in più, bellezze naturali di cui è addirittura difficile la narrazione.

Il nostro patrimonio artistico e naturale, spesso abbandonato all’incuria, può essere una fonte inesauribile di ricchezza, garantendo non solo la salvaguardia dell’ambiente e del lavoro ma, anche, della salute.
Ancora non é chiaro il principio per cui più si investe sull’ambiente e sull’arte, più c’è lavoro e salute.

In tanti stati europei, dove il Laburismo governa, questo l’hanno già compreso.
Seguendo la scia di questo “sogno”, vogliamo un’italia senza muri, un’Italia a porti aperti.

Partendo dall’assunto che tutti gli uomini sono uguali e nessuno è per razza superiore all’altro, vogliamo per tutti gli stessi diritti e gli stessi doveri.
Abbiamo leggi di cui chiediamo l’osservanza, senza differenza alcuna tra l’indigeno e l’immigrato.

E questo perché pretendiamo uguali condizioni di partenza per tutti.
Da qui, la pubblica istruzione che deve essere impartita al meglio e garantita a tutti, a prescindere da etnia, religione e colore.

Labour Italia non ha la pretesa di cambiare il mondo ma sa che chi lo vive, questo mondo, ha bisogni spesso inascoltati: vogliamo essere la voce degli ultimi ma anche dei meno ultimi.
Posti di fronte alla forbice, oggi completamente aperta, del divario tra ricchezza e povertà, ci siamo posti l’obiettivo di richiuderla, questa forbice.
È possibile.

È possibile se ci si dissocia dalle lobby di potere, dai sistemi verticistici che imperversano, con i loro fallimenti, da oltre trent’anni e che continuano in maniera costante lungo questa scia. Noi senza pretesa alcuna ci proponiamo come fucina di idee, come portatori di valori fondanti, cbe vuole inserire tutti all’interno di questo. Ci siamo proposti un grande obiettivo in questo sistema dove tutto è stato tolto, abbattuto, sostituito, vorremmo riuscire ad infondere la speranza che qualcosa di diverso si può fare e ci può essere, reinventando quello che già c’è.

Richiamandoci a Camus, ” quando non c’è speranza…bisogna inventarsela” noi ci proponiamo così.

Vorremmo partire da quello che abbiamo e ricostruire la cosa più importante che ci è stata tolta: il sogno del futuro.

Cosa proponiamo

Le proposte di Labour Italia

Economia circolare

Con il nuovo Governo “Giallo-Rosso” il Conte Bis, sembra si voglia imprimere una svolta all’azione governativa anche ed a partire dalle scelte di Politica Economica. Dal taglio alle tasse per i redditi bassi e medio bassi grazie al taglio sul Cuneo Fiscale e l’avvio di piani per la riconversione ecologica dell’Economia del nostro paese. Punti sui quali ci ritroviamo in piena sintonia. Leggi

La salute è un capitale.

L’Art. 32 della nostra Costituzione sancì già alla sua entrata in vigore nel 1948, il diritto Universale alla Salute per tutti i nostri cittadini, gratuita e senza distinzioni. Diritto confermato dal varo del SSN nel 1970. Oggi, sappiamo che la Sanità in Italia pur con tanti distinguo e tanti casi di successo che ci fa piacere ricordare, diventa purtroppo sempre più un diritto negato. Negato per negligenza, per le tante malversazioni e ruberie che affliggono il nostro sistema sanitario. Abbiamo e faremo proposte in merito, per superare l’attuale fase. Leggi, …

Formazione e cultura

La Cultura, la Formazione, in un Paese che da solo detiene percentualmente il vero Tesoro culturale del Pianeta, un giacimento di enorme bellezza ed importanza è davvero considerato tale? I nostri Musei e le Gallerie d’Arte, i ritrovamenti archeologici e le infinite risorse naturali sono e vengono utilizzate come dovrebbero e quali elementi di determinazione di ricchezza? Leggi, …

Membri Direttivo

Il Direttivo. attualmente in carica della nostra Associazione.

Rosaria Cataletto 

Rosaria Cataletto 

Presidente
Lina Vadala

Lina Vadala

Vice Presidente
Rafael De Francesco

Rafael De Francesco

Segretario
Rosario Schiano

Rosario Schiano

Tesoriere

Labour Italia. Il percorso

Dallo sconforto per la situazione politica nazionale, l’idea di partecipare e collaborare, per offrire un contributo di proposte per uscire dalla crisi della Sinistra e del Paese.

61 Members
0 Donatori
214 Volontari
2 Campagne lanciate

Temi

Collaboriamo per elaborare e definire una piattaforma di Proposte da condividere con tutti gli altri attori del Centrosinistra in Italia.

Cambiamento climatico

Il Cambiamento climatico in atto, i cui effetti…

Migranti e migrazioni

Il tema della migrazione, i Migranti, le motivazioni…

Le Istituzioni in Italia

La nostra Democrazia, sia articola sulla base di…

La salvaguardia delle Specie animali

La salvaguardia delle specie animali, terrestri e marine,…

Sindacati, parti sociali

Il ruolo dei Sindacati nella società italiana

Istituzioni Unione

Le istituzioni europee sono state rinnovate a seguito…